Quando la realtà supera l'immaginazione
Immagine articolo:

"Notte da leoni" a Milano, rapiscono un gatto e scappano: "Scusami, ero drogato"

La loro "Notte da leoni" si era conclusa con un gatto come trofeo. Un po' come avevano fatto i protagonisti del famoso film americano - che però avevano portato via una tigre, quella di Mike Tyson tra l'altro - loro avevano scelto di andare via con "Tappo" tra le mani, un innocuo micio di proprietà di un avvocato 45enne. Adesso, però, a distanza di oltre un mese da quell'inspiegabile blitz vandalico, uno di loro ha preso ha la strada del pentimento e ha voluto chiedere scusa. Lo stesso padrone del gatto, infatti, ha ricevuto nei giorni scorsi una lettera anonima direttamente allo studio legale in cui lavora. A scrivere, anche se senza firmarsi, è uno dei tre giovani che la notte del 21 luglio avevano scavalcato il cancello di un elegante condominio in via Mora, avevano distrutto le caselle postali e avevano poi fatto sparire il gattino, che era tornato a casa dopo tredici giorni.

Foto:

Leggi l'articolo completo su: Milano Today

Metti mi piace alla nostra pagina

E ricevi tutte le notizie più strane, ma vere, dal mondo